http://www.annalisasilingardi.it/

giovedì 29 dicembre 2011

,,,sognandocalifornia





Fra qui 
E l’orlo dei sogni
Il brusio del sole
Nel suo tempo spettinato

Un cielo ostinato in sosta
Sopra le palme
Un camminare in testa
E dentro il sangue

Eccomi
In questa allargatura di luce disgiunta
Un pò sul bordo delle ciglia
Dov’è impigliato il sogno.





,,,ilpuffo





In relativa calma
Il puffo
Giocoliere infaticabile
Spande un etto d’anestesia
Con un po’ di fastidio

Come ogni mattina
Si può uscire
Con un po’ di sordità e cecità
In tasca

Come calpestare voci assordanti
Sotto una coperta di fumo
Sono solo dettagli di un progetto
Elaborato da una pipa.


lunedì 12 dicembre 2011

,,,sevoglio





Se voglio le cose impossibili
Appesa
Ai buchi di luce nel cielo
Se sbatto se sbando
Salverò anche un poro o un niente
In quel cielo sfumato


Se voglio l’ebbrezza del  gioco
Lo giuro
È per ridere
O raccogliere e spandere baci
Ne rigore ne rotte sulle spalle
Solo soffici fiocchi di luce.
  

,,,sesapessero






Questa tregua
Spettatrice stanca dell’ombra
Non ha fine
Se sapessero
La povertà dà spettacolo

Onorevoli spugne
D’indegno benessere
Avvinghiati al velluto
A terra abbassato il mento
A inghiottire il frutto degli umiliati

Equo e solidale il prezzo
Dei caduti nella paura
Con il ventre cavo pieno di sassi
Annidati nella memoria
Solo lame e sopportazione.



,,,novembre 2011

mercoledì 30 novembre 2011

,,,cadutasulcollo





Promessa fatta
È bacio di luna
Di gentilezza
Il labbro e il tocco

Graziosa e gentile
Piccola pozza di luce espansa
Caduta sul collo
A galleggiar sul viso
A sorpresa

Mi dà da bere
Dove c’è qualche crepa
Carezza sottile
A scoppio di luce.
  

,,,ilfurore










Vorrei imparare  il furore
La via d’uscita
La spalancatura
La spinta contro la sopportazione

Fuori da questi rigori
E punizioni
Senza conoscere colpa
E poi

Vorrei pulire tutto questo nero
Questo squallore al neon
Rompere sbriciolare la pietra
Che ottura il tunnel.



domenica 13 novembre 2011

,,,daccicolore





Dacci colore, voce, distese
E silenzi
Roghi a bruciare inutili rovi
Rugiada a gioiello di roccia

Rugiada a lenire la secca
Ho visto
Qualcosa che s’impara cantando
Il selvatico

Indomato grazioso respiro
Ride nel fondo
Cassaforte di fuoco e calore

Ride di gola
Il piccolo Puck
Dentro al cuore.

,,belami







Bracconiere d’amore a tassometro
Lasciaci dire
Di carote si foraggian i conigli
Concupiti da indiavolati artigli

Confraternita di lottatori nel fango
Ci  hai infarcito
Di quadri storti del mondo
Di buffonesco grande fratello

Le menti oggidì ripiene di grasso
Starnutiscono polvere
Aspirano, traspirano lezzo
Bracconieri di senile consenso.



lunedì 24 ottobre 2011

,,,nonsoperchè




Non so perchè
Il cielo s’indispettisce
Con chi è indifeso
Vorrei  comprendere perchè
Tutt’attorno c’è un senso d’insolenza

Scompostamente trama
Una spugna lurida
Che sporca il bello
Qui troppi occhi
Schiacciano l’ingombro dentro

Tutto questo rotolar di parole
È inutile
Che il cielo si fa sempre più lontano
E tutta questa stonatura
È uno sputo agli occhi

Io son scontrosa
Non m’accontenta
Il mal comune mezzo gaudio
Ho l’occhio immenso
E sempre un po’ di luce a cielo vedo


,,,chec'è




Che c’è?
C’è tutta questa gente in gabbia
Da circo equestre
Le belve fuori o saltimbanchi
A piacimento

Ma allora allora
Datemi una chiave
Una chiave tosta
Che serve a liberar la libertà

Io benedico
La venatura che non è serva
Ogni centimetro
Ogni scheggia che si ribella

 

domenica 2 ottobre 2011

,,,sièfattouomo






Si è fatto uomo per intero
Dai corpicini che risalgono il tempo
Una manciata di sogni
Nel baccano del mondo

Esposto
In un brulicare d’inceppi
E di prove
Che cuciono i passi

Indagato un futuro
In un mercantile disegno
Che ragiona
Di merce di scambio

Nella pastoia del mondo
Che s’incolla alla pelle
Ti butti di slancio
Ma è già retromarcia

Un tornare bambino
A ritroso
Un finale di  profilo e pensiero
Increspati



,,,comescoiattoloaudace







Come scoiattolo audace
Nega o da a interesse
Con il muso furbetto
Sul vapore del vento

Soffia sul fuoco
E concede ghiaccio e sale
Pesa tutta di pietre
Ma è caduca l’offerta

Sfilano i giorni e scricchiolano
Ti pare?
Forse un affondo d’amore
Nel petto e nel ventre mancava.



domenica 18 settembre 2011

,,,lorlodelsilenzio





E’ l’orlo del silenzio
Quando parola cammina a specchio
In cerca della piccola esca
Che ci vuole un po’ contenti.

Diritta la spina dorsale
A taglio dello scomodo
Di ombra e luce
Inganno o appagamento.

Sussurra la grande distesa
Magica e lenta
Si può scendere da questa sedia
E scavalcar spavento 

Un taglio ai ponti
Per srotolar zavorra
Aprire catenacci
Perché respiro non s’incatena.




,,,linnominato




E’ fumo a cappa
Nel losco affare
Pedala sul sellino
L’innominato
Porta a spasso
La volpe e il maialino
Senza inciampo


Mesce il nulla
Nelle nostre coppe vuote
Già ruggine
È l’attesa delle uova d’oro
E tutt’attorno
Amaro furore
E sperdimento.




domenica 4 settembre 2011

,,,saldi






Tutto intorno
La parola amore è in saldo
Due lacrime
E bussa alla tua porta
Il lieto fine


Basta spazzare lo scomodo
Sotto il tappeto
Siamo tanto buoni
Noi di qua
Voi scomodi li là


Ci guarderemo fraternamente
Con uno sparo minimo di dolore.






,,,vivalitalia





Attraversiamo ancora
L’acuta fame
Del bello che schiocca il cuore
In questa mancanza
Di gentile pulito
Hanno rubato le chiavi
Del libero respiro

Viva l’Italia
Non ancora colma di sdegno
Geme ancora dietro la porta
Vestito di paura
L’orgoglio
Giace ancora in pozzanghere e melma
Mescolate alla beneficenza.








domenica 21 agosto 2011

,,,perleggeresuimuri




Tanta strada
Per leggere sui muri
La vita degli altri
Per togliere il guinzaglio
Attorcigliato alle caviglie

Non ho bisogno di cerotti
Attorno al cuore
Ho fatto tanta strada
Per leggere sui muri
Il colore cola

Per leggere
Il riso  e il pianto
Su tangenziali di parole
E poi cavalcavia
Sopra il dolore

Sembrava tanto
Lo spazio di parole senza voce
Sontuosamente avida di segni
Sembrava tanto
Ma il pennarello sporca.



,,,inmezzoaquesticocci





Vorrei trovare il bello
In mezzo a questi cocci
E dubbi d’impotenza
Vorrei vedere il disordine
Lo sbandamento
Lo sporco di ogni vita bella


Sentire la nostra interiorità
Parlare


Tutta questa assenza
Snervatura intorno
È tossica e contaminante
È serva di ogni tempo
È tempo di chiamare la libertà
Nel suo silenzio

Ci vuole  un chilo e mezzo
 Di sbigottimento.




domenica 7 agosto 2011

,,,controgliscogli





Le vite rotte
Contro gi scogli
Sprangate agli occhi, ai sensi
Non fan per me.

Mi piace camminare sopra il mare
A vertigine
Mi piace l’onda
E la sua voce

Mi piace l’incavo dell’onda
Che s’allarga in spuma
Prende e da respiro

Mi piace tutto sottosopra
Uno scolar via
Buccia e colla-

,,,faciliparole





Vorrei facili parole nella bocca
Con il sapore di tutte le rotte
Da scorticare il cuore
Che prendano
Colore limpido e volo

Vorrei non avere
Parole strette a piombo nei sotterranei
Cadute e perse dentro ai solchi
Vorrei affiorassero su labbra grandi
Rosso sangue


domenica 24 luglio 2011

,,,apiccolimorsi





Gli occhi a piccoli morsi
Rompono il ghiaccio del mondo
S’attaccano al cielo
Al largo

A piccoli morsi
Mordono il vento di sale
Di onda
Che srotola il cuore

In punta di lingua
Nei solchi di un viso
A mordere il fiato
Nel petto

In punta di lingua
A leggere
Segreti senza parole
Al fondo di me.


,,,ilgrandebaccano





Il grande baccano
M’inceppa
M’ustiona il palato
Svicolo sghemba
Dal porto-franco
Dei mille ladroni

Antiche atmosfere
Disciolte nel sangue
E’ solo diverso apparente
Geografiche strade di fango
Istruzioni  precise
Per sparare veleno


Mi pare
O credo
Che una grande risata
E bastante coraggio
Per  correre il tempo
E riprenderci il mondo.





domenica 10 luglio 2011

,,,screpolatememorie







Parole sepolte
In screpolate memorie
Nel punto giusto
Di piaghe in agonia

Adesso fa luce
Sole asciuga
Parole scomposte
Oltre il filo spinato

Le serrature
Del silenzio a spirale
Parole taciute
A reggere una spina dorsale


Diritta di spalle
Scapestrata
Agguerrita
A lanciare biglie di gioia.









,,,pressapoco

                 





Pressapoco
Senza un bagaglio di professionalità
Niente da perdere
Uno spazio
Profondo come il mare

Lei è sempre trasversale
Con i dubbi nei recinti
Io ho porte aperte
Con i dubbi dell’incomunicabilità
E poi so ridere


So corteggiare
Il mio disordine
Una mancanza d’informazione
Uno sconcerto
Un po’ di sapore di libertà

lunedì 27 giugno 2011

,,,aCharlie





Di struggimento e lamine
Cammini i tasti
A rompere sconosciute difese

In punta di dita
Sollevi il guscio scomodo
Lasciando  strascichi

Insondabili punti di domanda
A inchiostro nero
Essenziale si appoggia il diesis

A cucire ogni spaccatura
Senza consumare parole
Con leggeri e cangianti suoni

Il giocoliere
Regge leggiadri mappamondi
Non so dire

Pare
Che tanta leggerezza
Abbia spiccato il volo.


,,,siviaggiare








Senza luogo
Così lontano da levare peso
Un sorriso al disordine in fondo
Ecco la marea a schiaffo nel cuore

Come ombre azzurroro
Come correre il tempo
A dondolio di onda
Scompostamente

La voce del mare indago
In lei e’ specchio l’inquietudine
La polveriera in petto
Sottosopra a  legare l’immenso.


domenica 12 giugno 2011

,,,ioelei




Lei

Lascia le briglia
È bagno di calce viva
La condizione dell’abbandono

Io

No non mi bastona il tempo
E quella crepa è viva 
Di sangue e nuovo splendore

Lei

Vieni su questa spianata di vuoto
Di tregua perenne
Stai buona sulla panchina

Io

Io non so stare dentro
Questa taglia stretta
Ho le ali intrecciate
D’inquieta allegria
So fare sgambetto
Ai buffoni cuciti

Lei

Consegnati
Alle leggi sottostanti
Sotto-stanti
E’ fossa
Di marionette e saltimbanchi
Consegnati alla regia dei fili

Io

Non so che farmene
Di questa normalità domestica
Addomesticata
So soccorrermi con spensierati incendi
Sollevata
Ho la spina dorsale
Con piccole ali
So fare decollo senza istruzioni.






,,ilmovimentodellacqua







Dammi il movimento dell’acqua
Che recide i legami
Ascolta la voce
Canta sulla bocca della fontana
E non fa differenze

Dammi lo specchio
Che affoga nel cielo
Un bere sontuoso
Che slaccia la gola
Il magone


Solleva e dondola
Accoglie
 Raccoglie in calice
Le mie lontananze
E spara d’azzurro.


domenica 29 maggio 2011

,,,chenonosiconsumi







Che non si consumi
Il nostro maggio
Questa brutta  piega
M’ingombra
Terra di nero vestita

Di tutto quello che avevo
Davanti agli occhi
E  avanti ancora
Questa gente
Ne sta facendo bocconi

Che non si consumi l’occhio
Su gola che sgola
Arrogante bulimica onnipotenza 
 Spendendo sorrisi
Come avanzi nel piatto

Su queste facce
Rifatte  gommose
Che dormono
Io non mi consumo
Ho ancora odore di buono







,,,senoncifosse







 Se non ci fosse il cielo

Che gioca
Cangiati sorprese

Se non ci fosse il bosco
Di  luce di ombra di suono
Un po’ di spavento

Se non ci fosse acqua
Che libera
Ogni legatura

Se non ci fosse….
Faccia che ride
Io non ci sarei.





lunedì 9 maggio 2011

,,,secadiapicco




Se cadi a picco
Dentro qui a metà di me
Si scioglie l’euforia
M’ingombri l’occhio


Non mi proteggo
Dai luoghi dove si ficca la mente
Nella tua intensità
Fuori o dentro un corpo

A incastro nella mia diversità
Stupefacente decollo
Mi sparo a freccia
Son viva.

,,,questastranezza




Questa stranezza
Che ci separa dal limbo
Questo disordine
Separazione

Queste gocce di sangue
Si sciolgono in acqua cristallina
E’ cielo imbrattato d’ombra
Morde luce e abbaglio

E’ sfinimento
Carezza buia
Per questa mancanza
Ho deposto il pensiero.



lunedì 25 aprile 2011

,,,simpiglialocchio






Torna a visitarmi
Il tuo calore
Mentre guardo la luna a falce
S’impiglia l’occhio in universo
E più non so
Se mi sta dentro o fuori

Chiama
E chiama il tempo inelusivo
E chiama scintilla
S’inarca e si solleva il cuore
Armato di ventose
A trattener le stelle ancora non esplose.


,,,ilcuoreingombro




Il  cuore ingombro
con doloroso assalto
agli accadimenti
che ruotano intorno

dell'uomo 
che mangia e beve odio
tutto ha un eco
d'abbandono

e d'armatura
sgocciolerà il veleno
uno srotolar di lacrime
di vinti e vincitori.