ANNALISA SILINGARDI

ANNALISA SILINGARDI ARTIST AND POETHESS

giovedì 24 giugno 2010

,,,ditentazione





 Tentazione
amica mia
benché su terra stropicciata
mi attendi come incanto

Stella e carne
giri giri
e mi ruoti attorno
ti voglio qui

Che di rossa buccia sono fatta
e del tuo succo sono pregna
di frammenti postumi0
neanche a parlarne

La messa in scena e l’arte della vetrina
non sono talenti
da misteriosi approdi sono sedotta
corrotta a genio.   

,,,miaroccaforte







Mia roccaforte armata
di carne allacciata ai sotterranei
bagliori urlati urtati
su bocca socchiusa

Brucia
irriverenti grossolani piagnistei
non ho dedicato attenzione
al tempo sprecato

Mi sembra
nulla di notevole
dopo tutto scaturisce
qui al centro

Un morbido curioso nido
vicino al sole
che di pace armata
sono pasta








martedì 8 giugno 2010

,,,hotenerezza



Non è orizzontale
Non ho parole
È tenerezza così
un poco verticale
a volte un po’ a vertigine lassù
a volte senza aggettivi sotto le scarpe

Saltella a volte senza direzione
Si lascia catturare
Come allegra farfalletta
Nella rete
Nel frullo incontrollabile del cuore
Galleggia nei profumi


Ho tenerezza
In briciole sentimentali
Impigliate tra le ciglia
Inconsapevoli
Di bimba persa
In misteriosi luoghi



,,,hoparole




Ho bocca che depone parole
Con la buccia
Parole con l’inchiostro secco
Una traccia nel nulla bianco

Ho labbra con tracce di sapori
E musica spessa che accarezza le gote
A culla sulla lingua il tuo sapore
Di sandalo e rabarbaro per la memoria

Ho l’occhio della lupa che ti cattura
Depongo e prendo baci e sospiri
Ho bocca che depone  parole
Con la buccia.