ANNALISA SILINGARDI

ANNALISA SILINGARDI ARTIST AND POETHESS

lunedì 24 ottobre 2011

,,,nonsoperchè




Non so perchè
Il cielo s’indispettisce
Con chi è indifeso
Vorrei  comprendere perchè
Tutt’attorno c’è un senso d’insolenza

Scompostamente trama
Una spugna lurida
Che sporca il bello
Qui troppi occhi
Schiacciano l’ingombro dentro

Tutto questo rotolar di parole
È inutile
Che il cielo si fa sempre più lontano
E tutta questa stonatura
È uno sputo agli occhi

Io son scontrosa
Non m’accontenta
Il mal comune mezzo gaudio
Ho l’occhio immenso
E sempre un po’ di luce a cielo vedo


,,,chec'è




Che c’è?
C’è tutta questa gente in gabbia
Da circo equestre
Le belve fuori o saltimbanchi
A piacimento

Ma allora allora
Datemi una chiave
Una chiave tosta
Che serve a liberar la libertà

Io benedico
La venatura che non è serva
Ogni centimetro
Ogni scheggia che si ribella

 

domenica 2 ottobre 2011

,,,sièfattouomo






Si è fatto uomo per intero
Dai corpicini che risalgono il tempo
Una manciata di sogni
Nel baccano del mondo

Esposto
In un brulicare d’inceppi
E di prove
Che cuciono i passi

Indagato un futuro
In un mercantile disegno
Che ragiona
Di merce di scambio

Nella pastoia del mondo
Che s’incolla alla pelle
Ti butti di slancio
Ma è già retromarcia

Un tornare bambino
A ritroso
Un finale di  profilo e pensiero
Increspati



,,,comescoiattoloaudace







Come scoiattolo audace
Nega o da a interesse
Con il muso furbetto
Sul vapore del vento

Soffia sul fuoco
E concede ghiaccio e sale
Pesa tutta di pietre
Ma è caduca l’offerta

Sfilano i giorni e scricchiolano
Ti pare?
Forse un affondo d’amore
Nel petto e nel ventre mancava.