http://www.annalisasilingardi.it/

domenica 4 settembre 2011

,,,vivalitalia





Attraversiamo ancora
L’acuta fame
Del bello che schiocca il cuore
In questa mancanza
Di gentile pulito
Hanno rubato le chiavi
Del libero respiro

Viva l’Italia
Non ancora colma di sdegno
Geme ancora dietro la porta
Vestito di paura
L’orgoglio
Giace ancora in pozzanghere e melma
Mescolate alla beneficenza.








2 commenti:

Milo ha detto...

Qui a commentare ci vorrebbe il buon Faber!!!!

Mi hai fatto scattare come un flash "La domenica delle salme" con questa tua bellissima poesia!

"...
La domenica delle salme
gli addetti alla nostalgia
accompagnarono tra i flauti
il cadavere di Utopia
la domenica delle salme
fu una domenica come tante
il giorno dopo c’erano i segni
di una pace terrificante
mentre il cuore d’Italia
da Palermo ad Aosta
si gonfiava in un coro
di vibrante protesta"

(da "La domenica delle salme" di Fabrizio De André)

Ti abbraccio forte!

annalisa silingardi ha detto...

,,,è il lunedì delle salme le utopie son già volate via da oltre trent'anni... neanche gli indignados abbiamo noi.:-))