ANNALISA SILINGARDI

ANNALISA SILINGARDI ARTIST AND POETHESS

domenica 29 maggio 2011

,,,chenonosiconsumi







Che non si consumi
Il nostro maggio
Questa brutta  piega
M’ingombra
Terra di nero vestita

Di tutto quello che avevo
Davanti agli occhi
E  avanti ancora
Questa gente
Ne sta facendo bocconi

Che non si consumi l’occhio
Su gola che sgola
Arrogante bulimica onnipotenza 
 Spendendo sorrisi
Come avanzi nel piatto

Su queste facce
Rifatte  gommose
Che dormono
Io non mi consumo
Ho ancora odore di buono







,,,senoncifosse







 Se non ci fosse il cielo

Che gioca
Cangiati sorprese

Se non ci fosse il bosco
Di  luce di ombra di suono
Un po’ di spavento

Se non ci fosse acqua
Che libera
Ogni legatura

Se non ci fosse….
Faccia che ride
Io non ci sarei.





lunedì 9 maggio 2011

,,,secadiapicco




Se cadi a picco
Dentro qui a metà di me
Si scioglie l’euforia
M’ingombri l’occhio


Non mi proteggo
Dai luoghi dove si ficca la mente
Nella tua intensità
Fuori o dentro un corpo

A incastro nella mia diversità
Stupefacente decollo
Mi sparo a freccia
Son viva.

,,,questastranezza




Questa stranezza
Che ci separa dal limbo
Questo disordine
Separazione

Queste gocce di sangue
Si sciolgono in acqua cristallina
E’ cielo imbrattato d’ombra
Morde luce e abbaglio

E’ sfinimento
Carezza buia
Per questa mancanza
Ho deposto il pensiero.