http://www.annalisasilingardi.it/

sabato 26 dicembre 2009

,,,comeaspettareunrisveglio





Come persona muta nel pensiero
come aspettare un risveglio
fare le fusa
al sole d'inverno
come aspettare inquieta rinascita



Stupita
lascio il tempo
le briglia
la terra di ombra copre tossine e scorie
come rinascita.

,,,vieniavedere




Vieni a vedere
dove batte questo filo di sole
sul nostro mattino
parla ridi
vieni a vedere
la giornata di festa
appoggiata sul cuscino


Quasi quasi
vedo che tu mi vuoi bene
vieni a vedere
mi gira la testa
come aquilone tra le braccia del vento
vieni a vedere
 come sono contenta.

lunedì 14 dicembre 2009

,,,festa





La festa
ha voce di piccole carezze
la traccia sul  cuscino
un segno morbido pigro


una fiamma piccola tremula
respira
in fondo in fondo
come un fioccar di neve sul cuore
la festa
ha voce gentile fino a sera.

,,,sottounlembodinebbia




Sotto un lembo di nebbia
fruscio
muschio e pietra
un vapore
una luce desueta come attesa
che fa brivido un pò


una terra incompiuta
oscura di fango
ne esce un  rauco silenzio
un profumo di mela
un'oscillare di grigio e di nero
e quel giallo diverso che avanza
un tocco lieve di antico splendore
sotto un  lembo di nebbia.


domenica 22 novembre 2009

,,,vintagestroncloeil





Vintage stronc-l'-oeil



sparge la piccola esca
un dormitorio pauroso
di struzzi adusati
ad utility di archeologica




analisi
psico-logica
ecco
son quelli solari
sia fuori che dentro
che buco glicemico



io non mi consegno
al lupo urbano
la mia corsa sui vetri
un cuore smagliato
che ingombra
la voce scontrosa
fa insolente rifiuto
a fare il balletto
in questa parrocchia
swaronski
di anime in saldo




se solo scrostando
se solo le spine
se solo
io voglio accollarmi
la vita ammucchiata
nel fondo.








,,,unritmoverticale





Guarda guarda
come gatta scapriola
dolce il cuore
e inghiotte a festa
la rugiada
di un'estate ancora lontana
raccolta sul ventre
e sulla fronte


che di vita addosso
ne ho a vendere
di entusiasmi e capogiri
a pelle tesa
 a meno non so fare
e mi perdoni
chi non sa cantare
ho voce oggi 
a ritmo verticale

domenica 8 novembre 2009

,,,riflessoinsostenibile






Sul filo dell'acqua
 ad abbeverare la guancia
ora sazia e satura
di cielo mosso a luce
riflesso
 insostenibile infinito
a scoperchiare il petto
basta un soffio di splendore.

,,,unfiorecremisi





Il test è negativo
sono creatura
credo
il male si allontana
evapora
non abita qui


l'oro il giallo il rosso
invadono i giorni
sono il mio spazio
l'impronta
un sorriso gentile
partorito dal petto
la grazia


in gola un fiore cremisi
laggiù
ancora un lembo di stupore.

domenica 25 ottobre 2009

,,,cilaviamolemani




Come un sentire
leggermente sbagliato
un compromesso incosciente
stringo la bocca
strettissima
un'unghia che scrosta

ci laviamo le mani
in questi luoghi male abitati
smarrita
sospesa sul filo
a guardare sotto la vernice
ci laviamo le mani
in questa pozzanghera d'acqua sporca

ho sfilato
un malessere furtivo
qualcosa che vibra
che scuote per poco
un sentire leggermente sbagliato.

,,,conlogicafinanziaria




Guarda
con rito religioso
si espone
è questa merce
che vuole il cartellino prezzi
offre amori in saldo
con logica finanziaria

anche a rate
su tutto il visibile
sul capezzolo destro
stellina griffata
d'occasione

eccetera...
effetto slapstick
che con molestie si dilata
 e uccide la noia.

mercoledì 14 ottobre 2009

,,dovefinisceilgiorno





Terra d'acquerello
 pregna
di nebbia e vapori
di luce gonfia
se per la notte
di amori odora
di giorno
è sparpagliar di farfalle in petto
e vela vola
sull'acqua di sale
come di lacrime e umore
un pizzicore al naso
e vela vola
dove finisce il giorno
e notte odora amore
ancora ancora.
c

,,,lazzurrolassù






L'azzurro lassù
impassibile
allarga il cuore
quasi scoppia nel petto
con respiro a volo
noi noi
in questa gabbia
un pò limbo un pò fabbrica degli orrori
noi
sotto il silenzio del cielo
pare eterno il nostro tempo
noi
 oggi di miele domani di fiele
ragioniam d'amore
noi
a vanvera
perchè il nostro centro
di cieli e d'amore
ancora
nulla sa.

domenica 27 settembre 2009

,,,etuttattornotaceinmadeinitaly


Libertà
pare scritta dentro
ad una camera iperbarica
come il rovescio
di un verso abusato
a mente
brucia e mente
Libertà sbucciata
infilata in bocca
a palato fragile
sbucciata
abuso innominato
e tutt'attorno tace.

,,,ilboscoappenadecifrato





E' iniziato un giorno
gli avanzi di ieri
ancora sulle foglie
dentro cartoni
o cancellati dagli stracci
il tempo indietreggia
il giorno ancora dietro lo scudo
Il bosco
appena decifrato dai dettagli
è ancora ombra ostile
mi rovista il cuore cauto
la luce abituale
è già sull'ìorizzonte.

sabato 12 settembre 2009

,,,cisonobacicosì



Ci sono baci
Così
come carezze birichine
Ci sono baci
Così
a spalancare gli occhi
sulle tue guance di crema
Un filo di malizia
tenera e mite
Nella fossetta sul mento
Ci sono baci così
scappati dalle labbra.

,,,dellamiapovertà



Forse
Sanno della mia povertà
Queste sedie vuote
Il filo della vita
appeso ai miei progetti
La nuca contro il muro
per vivee l'aperto
Forse
sanno della mia poverà
queste sedie vuote
del poco che mi abita
In questa pelle
quì attorno
è tutto così ingombro
per il mio respiro
leggero leggero.

domenica 30 agosto 2009

,,,civoltiamolespalle


Ci voltiamo le spalle
Nascosti
Dai fianchi armatura
Frequentiamo
Seminari d’amore
Che diventano cenere
In questi calamai
D’acqua nera
Alla prima certezza
Di freddo squallore
Cadiamo nel ghiaccio
Ma ecco
Son così distratta
Ad un passo
Dall’anima
Dardi luccicanti
Di sole
Mi forano i sogni
Appoggiati sul letto.



Centra

,,,alsiliconfood





Al siliconfood
Su tappeti sintetici
Trash
Mi cambio le scarpe

In punta di guanti
Non tocco
A sparkling container
A Go-Go

Si celebra il corpo
Ripieno di niente
In questo cielo
Di sabbia

Pupazzi di manga
In comici
Show
Clap clap clap

Cammino per strada
Cercando
Occhi che guardano
Facce pulite da ogni menzogna.

giovedì 30 luglio 2009

,,,ascoltaloswing




Ascolta lo swing
Nelle pieghe nascoste della mia vita
Sottile sottile
Un po’ sottovoce
Con dentro una goccia di miele

Spine e amori
Più o meno una vita
Ora lo dico
Un bicchiere troppo pieno
A volte
Un pesciolino nel bicchiere



,,,senzadisaturbare









,,,senzadisturbare

Saggia non credo
Buffa e bambina per finta
Non credo
Forse un malinteso a fin di bene
Un cielo rosa

Forse la guancia appoggiata al mare
Lieve e discreta
Per togliere la polvere
Senza disturbare.

lunedì 13 luglio 2009

,,,,andiamo


Andiamo
Ho brace rovente nelle scarpe
Ho toccato amore

Andiamo
Ho preparato la valigia
Ho tutto quello che mi serve

La pelle
La voce
La testa

Si si
Le forbici
Per scucire il cuore

,,,iolhoinghiottito




Io l’ho inghiottito
Dentro
A spaccare il cuore
Ora posso cantare
Vedo sfilare
Effervescenza pura
Sale dentro le narici
A scompigliare il senno

Io l’ho inghiottito
E lo trattengo
Senza respiro
Bevo dal suo bicchiere
Io lo trattengo
A pelle
A gola
A occhi

Io l’ho inghiottito
E me lo tengo
L’amore

giovedì 25 giugno 2009

,,,mostramiiconfini






Mostrami i confini
o cambierò porto ogni giorno
i luoghi gli odori i muri

Sulle rughe le promesse mancate
sorrisi
cose perdute

Le mani nell'acqua
la barca si specchia

Solo una pausa
e' prua che affonda e riaffiora

,,,eppure




,,,eppure

Eppure
la crosta è piena di crepe
un acquario
annidato in qualche piega sottile
nascosta nel nero
Eppure
le lame scomparse
nel taglio del seno
lasciano gocciare frammenti di luce
Parole in vapore
sottile sottile
nel bicchiere
la memoria i fiori l'aria.

domenica 7 giugno 2009

,,,accostataalsilenzio



Ho guancia accostata al silenzio
Com’è abitato il silenzio
Marea flusso
A volte isola

Il rumore
Il cicaleccio vano è solitario
Questo silenzio
Accoglie anche l’invisibile
E’ il luogo
Più abitato che conosco

Riposano i dettagli
Visitati uno ad uno
Scava sotto i fiori e
Sotto gli spini
Senza fare rumore.

,,,scritturanotturna




Su tutto
L’anestesia della parola
Il segno
Il grumo notturno che cola
Blob
Invade

Le voci
Annidate nelle pieghe notturne
Hanno nascita e corpo
Nero d’inchiostro
Su pietra bianca

Qualche macchia
Lo scorrere incerto
E la grazia che scioglie la pietra
Vacilla sui confini
Offuscati da morbide onde

Scrittura notturna
Che porti memoria degli occhi
A preludio del sogno.



domenica 24 maggio 2009

,,,perderelassenza








Ho voglia di salire scale
Per perdere l’assenza
Siamo vivi

A qualcuno
Basta un cucchiaio di minestra
Il resto è calce
Caduta sopra il cuore

Nel fondo
Neppure la stanchezza ha casa
Mi scavo dentro
Per capire questo vuoto attorno

Cercare fessure nella dimenticanza
Di questo piombo
Che vi ha mutato in statue

Ho voglia di comprendere
Questo ospedale
Di vita assente.

,,,saperlodire


Vorrei raschiare
E saperlo dire
Ricordare il dettaglio
Vorrei vedere
Spogliato il silenzio
Catturare ogni perdita
Sotto la pelle

Anestesia di voci calpestate
Questa vita in gelo
Spoglia
Non sono io

Con questa luce di luna
Scaldo il cuore
Di questo albero in inverno
Mite
Ritornerà l’aurora.

sabato 9 maggio 2009

,,,miopiccoloranocchio




Non ho capito
Ma dai ma fammi ridere
Mi vuoi
Placata immobile
Urbana

Ma dai ma fammi ridere
Una ruota di scarto
Un fiume immobile

Ma dai
Mio piccolo ranocchio
La vita mi promette
Ed io credo alle promesse

Il tuo linguaggio s’affanna
Bee bee bee
Ma io non sono nel gregge.

,,,illietofine



io
voglio essere visitata dalla vita
ma quando mi risponde
sono gia’ lontana
non voglio il compimento
il lieto fine

ho voglia di tracce sbriciolate
io scelgo il mondo
ho spalancato gli occhi
vicinissimi al cielo
ho spalancato gli occhi
vicinissimi al fuoco

ne sasso ne pietra ne polvere
voglio una vita che mi colpisce
a schiaffi e carezze.


lunedì 13 aprile 2009

...neltaglioabbagliante





Ferma sull’orlo
O dentro
Nel buio
Nessuna fessura a lato
Sull’acqua soffice soffice
Si adagia il cuore
Galleggia
A luce un po’ spenta
Scompare morbido .
Nel taglio abbagliante
Sull’orizzonte.






,,,talento




Ho attitudine
A buttare il peso
Zavorra
A tagliare radici
Senza intero
Sono
In sostenibile leggerezza
Ho talento.

mercoledì 1 aprile 2009

,,,sulpentagramma






Lontane luci
Nei loro nidi splendono
Cresce il tenero
Su questa fronte di edera
Ed entra

Cancella come il vento
L’impronta scomoda
La doma tra le dita

Questa slegatura in burrasca
Rinasce
Nel tempo nuovo
Sul pentagramma
Che vede eterna
La mia presenza.




,,,dipiumascarlatta






E' rosso incandescente

incandescente come la neve bianca

E' piuma scarlatta

di alito sulla nuca

E' assonanza

sfilata con garbo

dalla tua bocca

E' pelle contro pelle

sottesa tra le ginocchia


E' lampo che illumina

trafigge guizza perfora

E' sentire muoversi

le labbra dei tuoi sorsi

rincorrere i gridi

del mio disordine

alle contraddizioni

di notte esausta

degli odori d'estate


Sto cadendo

ricado in me

riprendimi.






martedì 24 marzo 2009

,,,hosete



siamo pronte a gettare
di stanchezza
l’immobile
di piombo disturbante
questa coperta logora
di detto e ridetto

estranea
legata
con l’unghia nel petto
sono pronta a lasciare
questo fondo
scuro strozzato
ho sete.

,,,epietre



E pietre
Non so stare in ginocchio
Il grigio non fa male
Non c’è
E pietre di
Marmo
Senza screpolatura
E pietre di
Gelo
Non fa male
Io sono senza scomparsa
Nella tregua
Si fa luce


martedì 10 marzo 2009

,,,fuoriuscita




Chissà se rompo
Se sbuccio la scorza
Se apro le crepe
Se lacero

Se
Scavo
Se
Indago

Se trovo la grazia
Nel luogo
Dove tutto
Tutto è così feroce

Intenso
Se tutto
E fuori luogo senza luogo
Anonimo


Fuori repertorio
Fuori uscita.



,,,pocourbana




Viva
Piena
Poco urbana
Mobile

Clandestina a colore
Esigente di vita
Transito ad occhi spalancati
Fuori dalla stanza

No seduta
No mai seduta sull’incrocio
Senza messa a punto
Senza serratura

Ho sbattuto la porta.




mercoledì 25 febbraio 2009

,,ilmiolatosoffice



Sul bordo o dentro
Nel cuore a fionda
A scheggia nel ventre
O forse fessura nel collo

A metà del respiro
Non frena
Sono questa persona lanciata
Spaiata sbeccata gentile

Il dono
È l’urlo nel petto
L’abbaglio negli occhi
Il mio lato soffice.

,,,misgravodelpeso



Radici
Senza
Radici rotte
Seccate bruciate
Radici dimenticate
Assopite
Dimenticate dietro la schiena
Sottrarre
L’irrespirabile, l’intoccabile
Sottrarre il vuoto
Quasi si vede il battito
Dove tutto nasce
Sul tenero
Mi sgravo del peso
La polvere.

sabato 31 gennaio 2009

,,,nonostanteio



Nonostante io
Tutto quanto attorno è dentro
Nonostante io
Strana
Di straripante io
Ho il cuore molle
Spine sul palmo
E scivolo sul luccichio
Del pianto attorno
In ombratura
di filistei ed assassini
nonostante io
distratta io
non so stare distesa
non so stare sotto la polvere
non ho parola
soltanto rabbia di strazio colma.

,,,usciredaquì




Uscire da qui
Dai sterili
Hanno labbra gelide
E petulanti
Piccoli
Tutto logorano a parole
Una specie di buio
Uscire da qui
Andare
Nel piccolo immenso buono del mondo.

domenica 18 gennaio 2009

,,,,innebbiaavelo



Dove luce va a bere
in nebbia a velo
a copertura
su questa sabbia a peso
a cielo sotto l'orizzonte
e senza crosta
a respiro lento
ad amputare il movimento
dietro un sipario di cemento
e come è strano il tatto a vuoto
umido
a sospesa impronta
scompare a se
e tutto si ritira.

,,,faccinacara


Non avevo capito
sul fondo a luce spenta
faccina cara
bandiera bianca
a stupire
la mia mano di sale
io vorrei
che dai corpi
cadessero le maschere
a larghezza di mente
a scena forte
comica
ad apertura
a fuoco
a petto
non avevo capito
bandiera bianca
a prezzo fiss0 a saldo
io volevo attitudine all'incertezza
attitudine
al congedo
a fare casa altrove.