http://www.annalisasilingardi.it/

domenica 24 agosto 2008

,,dovenasconoifiori


Si rompe la pelle del cuore
ogni giorno
un morso
sfumando
mi volto le spalle
sono il petto vero
su cui nascono i fiori
monologo
dolori sbriciolati in un nulla
di bocca di mani
soffocate dall'edera quotidiana
dacci il nostro pane
amen
il dolore ha sempre suoni diversi
sbalzati di grigio
è la mia povertà a comprendere
tutto rimane intatto
incapace di soccorrere
e le reliquie
stanno sotto la sabbia
son quasi di polvere
il dono
è il dettaglio dei fiori.

lunedì 18 agosto 2008

,selfportrait



In una parte del petto

un quieto vuoto

il tempo ruota

allegro

ma non troppo

in bianco e in nero

diesis

per riordinare il troppo

bemolle

andante

è l'età forte in corso

note sicure e quotidiane

ma come avvertirmi

quando le dissonanze

chiudono lo spartito

il tempo ruota

ma come avvertirmi

il cuore adesso

adesso è pesante

è tempo che ritorni

prima che l'accordo

s'incrini

tono, semitono

è tempo scaduto.


,,,l'inizio




Voglio restare
Nella mia fanciullezza
Di sempre

Istrionico
Voltare le spalle
Al ripieno
Frullato
Dei grandi

Loro
Non saprebbero
Dare altro

Solo una stanca
Abitudine
Infetto, logoro
Rimpianto
Di cose scomparse

Voglio
Sentiero impreciso
Stupore e magia

Con macchie
Di sole
Che rapide
Scorrono
Sui piedi