ANNALISA SILINGARDI

ANNALISA SILINGARDI ARTIST AND POETHESS

domenica 21 marzo 2010

,,lavitachevolevo





Con gli occhi addosso
di tutte le mattine
lotto per la vita che volevo
ora è qui ruvida
nelle mie mani
le unghie spezzate
il morso
le corazze abbattute


Incontro tutte le mattine
la vita che volevo
una corsa su schegge di vetro
ora sulla mia faccia
fa peso una vita vera.

,,eguerrasia





E guerra sia
questo ciondolio del tutto perbene
è melassa che m'incolla le ali
un respirare indolore
sottrazione noiosa
un pallido limbo

e guerra sia
alle sedie ordinate
alla canfora in cuore
alla vita in misura
all'acqua stagnante
e guerra sia così sia.

domenica 7 marzo 2010

,,,lucenteaccessorio






Lucente accessorio
sorriso simmetrico
e sguardo lezioso
che lezzo spargi intorno
Chanel?
Lui ti vuole in vetrina


Azzurro leggiadro Burka
il sudario
ti toglie la luce, il vento, il respiro
dignità lapidata
ti copre le piaghe
schiavitù desolata


Un vero undergrund
per te che ti alzi ancora nel buio
il latte bollito
profumo di mamma
al tuo bimbo
la fabbrica
viscide insidie
la spesa il bucato la cena
il compagno sbadiglia annoiato
e con il suo
piede libero
A.A.A. giovane, bella, intrigante, libera
cercasi
Am-ne-sia
Amore negato e così sia.



,,indirezioneorizzonte





Incontriamoci ancora
nei luoghi
stazioni sospese
in partenze
nel languore di nebbia

Tangenziali al crepuscolo
punteggiate di luce gingerarancio
in direzione orizzonte


Nei caffè
indifferenti rifugi
per scambiarci
osceni segreti splendori
su panchine straniere
a spiare finestre scintillanti di luce


A tirar sassi lontano
perchè non è mai abbastanza lontano
il luogo che cerco
Giramonodo
vaghezza sull'orlo
istanti diversi
e gocce vaniglia
sulle labbra.