http://www.annalisasilingardi.it/

lunedì 9 maggio 2011

,,,secadiapicco




Se cadi a picco
Dentro qui a metà di me
Si scioglie l’euforia
M’ingombri l’occhio


Non mi proteggo
Dai luoghi dove si ficca la mente
Nella tua intensità
Fuori o dentro un corpo

A incastro nella mia diversità
Stupefacente decollo
Mi sparo a freccia
Son viva.

5 commenti:

Demetra ha detto...

Sono le nostre diversità a renderci unici e a farci apprezzare le altre persone

annalisa silingardi ha detto...

Ciao Demetra,ne sono convinta.
Grazie alla diversità impariamo a crescere, a vivere e a diventare critici e tolleranti (si spera).

annalisa silingardi ha detto...

,,pare sia misteriosamente scomparso il commento di Demetra..e a mia risposta

Milo ha detto...

L'Amore, che sia "corrispondenza d'amorosi sensi" (e per fortuna che non mi piace il Foscolo!! ;) ma non ho trovato di meglio) oppure passionale, è tutto ciò che tiene "vivo" l'Uomo.

O almeno l'illusione (o l'idea) di Esso.

Ma poi l'Amore... sarà luce o abbaglio? ;-)

Non importa, è comunque indispensabile!!! :D

Un abbraccio!!!!

:) :) :)

annalisa silingardi ha detto...

,,è proprio lo spararsi a freccia anche negli abbagli,ti fa sentire viva...o forse sono gli abbagli ad investirti? :-))