http://www.annalisasilingardi.it/

domenica 24 luglio 2011

,,,apiccolimorsi





Gli occhi a piccoli morsi
Rompono il ghiaccio del mondo
S’attaccano al cielo
Al largo

A piccoli morsi
Mordono il vento di sale
Di onda
Che srotola il cuore

In punta di lingua
Nei solchi di un viso
A mordere il fiato
Nel petto

In punta di lingua
A leggere
Segreti senza parole
Al fondo di me.


3 commenti:

Milo ha detto...

Non tutti vedono allo stesso modo, e non mi riferisco ai difetti di vista...

C'è chi vede "cose" e chi no. E magari "chi no" ne vede altre.
Si tratta di onde di diversa frequenza.
Daltonismo dello spirito, non so se sono riuscito a spiegarmi.

Segreti inesprimibili? Se è questo, so cosa vuoi dire.
Sono tutto intorno!!! E a volte lasciano senza respiro per il brivido e l'emozione.

Un abbraccio!

:) :) :)

Milo ha detto...

p.s. ma...

"strabuzzate le papille"...

è cosa tua! E' una mostra?

(curioso)

:) :) :)

annalisa silingardi ha detto...

,,Strabuzzate le papille è l'insegna di una salumeria in una località della tua Liguria eheheh...certo che di fantasia ne hanno i tuoi conterranei ..ho fotografato alcune scritte curiose in terra ligure,,,

..Milo Milo a me piacerebbe avere tute le frequenze,ma a volte penso di avere il paraocchi come i cavalli.

Un abbraccio a te!