ANNALISA SILINGARDI

ANNALISA SILINGARDI ARTIST AND POETHESS

venerdì 29 novembre 2013

ilbracciomeccanico






Come oscillava
sotto le nubi
il braccio meccanico
con le mani
non afferravamo i giorni

In quella penombra dispersi
a srotolare attese
e delusioni
da qualche tempo
ci soccorreva troppo cinismo

Per incastro
di disillusioni e stanchezza
eppure il sole torna ancora
in altro cielo
servito al naturale

,,,persianeaperte


La stanza
non ha più penombra
è molto semplice
la stanza
ha le persiane aperte

allora
ho detto
ora posso uscire
da questo punto di vista
ho la trincea ad aspettarmi

con tanta dialettica ironia
in fondo
ho un posto
dove appoggiare la stanchezza
dopo ogni viaggio

e tutto il resto
che qui
sento di nuovo
la voce
dell'avvenire.

lunedì 11 novembre 2013

,,,quandoilfondalechiama




Quando il fondale
chiama
e mostra la voglia
del bello
il sole che luccica
spalma a pelle
di luce
con un pò di foschia
per casa alle fate
 
Il crespo inquieto
 

dell'acqua
non porta peso
solo un carico dolce
di vento
al punto giusto
In consegna
a questo sentire
e alle cose invisibili


,,,hovisto

 
 
Ho visto
il via vai usato
un tandem pedonale
polivalente
Senza urgenze
tra i passi perduti
ho riciclato l'uso
di progetti indolenti
ancora da mettere a fuoco
Propongo
d'imparare a guardarmi
con un pò d'indulgenza
che perfeziono
evitando i capolinea
alè