http://www.annalisasilingardi.it/

domenica 9 gennaio 2011

,,,lestelle




Le stelle le stelle
Imperturbabili brillano
Cancellando dal cielo
Ogni traccia del tempo

Una scaglia di gelo
Ha bruciato la festa
Di morire i petali son capaci
Delle stelle quaggiù

Il rosso il rosso
Che scaldava
Questa punta ghiacciata del cuore
 S’addormenta

Passa e come passa
Di luce nuova
Nasceranno
Fili d’erba e margherite.





2 commenti:

Milo ha detto...

Ciao Annalisa!

Questa tua poesia mi ha ricordato "La canzone dell'Amore perduto" di de André.

Noi si può passare dal rosso fuoco al verde tenerezza in un solo dannato attimo. Tàc! Come il chiodo di Baricco, che un bel giorno, e senza nessuna ragione apparente abbandona il suo muro, e il quadro va giù! La passione può appassire come i petali di un fiore esposto ad una scaglia di gelo.
Occorre proteggerli dal gelo, i fiori.

E le stelle (non di serra, ma del cielo) stanno a guardare nella loro beata indifferenza.

"Cancellando dal cielo / Ogni traccia del tempo"

Un abbraccio!

:) :) :)

annalisa silingardi ha detto...

,,,eh eh,,già già è da parecchio che non mi strappo i capelli ..e mi dispiace un pò...la tenerezza è una gran bella cosa, ma assomiglia un pò alla pazienza, che uccide piano, piano...:-))